Macroregioni

Globus et Locus ha elaborato un progetto di studio per avviare una piattaforma politico-culturale in grado di sviluppare un nuovo regionalismo in un’Europa glocale.

A fronte della strategia dell’Unione europea per le macroregioni e delle conseguenti sfide poste ai sistemi regionali in termini di implicazioni istituzionali e di governance, le regioni e le collettività locali appaiono come una grande risorsa e una grande opportunità per l'Unione e per gli Stati membri.

Le nuove aree regionali sono macroregioni transnazionalia carattere territoriale, funzionalereticolare e «a geometria variabile», che l'Unione europea si dispone a gestire, con l’obiettivo di promuovere il superamento delle disparità locali tramite interventi a vario livello, sulle disponibilità infrastrutturali, sulle reti energetiche, sui trasporti ecc. In questa prospettiva di nuovo regionalismo macroregionale, l'approccio funzionale appare come una strada di sperimentazione che è opportuno intraprendere. 

All'interno di questo quadro, Globus et Locus ha promosso una una serie di attività di ricerca e progettuali sul tema del regionalismo, con l'obiettivo di stimolare la presa di coscienza della necessità di sostituire ai tradizionali modi di governo nuove tecniche di governance.

Attività 2017-2020:

  • 26 maggio 2020 - in corso: ESPON IMAGINE: Developing metropolitan-regional imaginary in Milan-Bologna urban region". L'implementazione della Targeted analysis sullo sviluppo di un immaginario metropolitano-regionale nella regione urbana Milano-Bologna, è coordinata da Politecnico di Milano in partnership con Globus et Locus e Sciences Po.
  • settembre 2017- 2019: Proposta di Ricerca e azione sulla “Metro-regione” del Nord Italia nel contesto nazionale ed europeo in collaborazione con la Presidenza del Consiglio regionale della Lombardia
  • 2 ottobre 2017: Forum “La Macroregione Adriatico Ionica, una nuova dimensione dello sviluppo, per il futuro del contesto geopolitico”, in collaborazione con Ipres,  Regione Puglia, La Gazzetta del Mezzogiorno. 
  •  

Progetti e attività anni precedenti: