Globus et Locus

L'associazione Globus et Locus nasce nel 1997 con l’obiettivo di aiutare le classi dirigenti ad affrontare le sfide della glocalizzazione con una cultura politica nuova e un sistema di valori aggiornato alla realtà glocal.

Diminuisci dimensioni testoAumenta dimensioni testo

 L'Associazione Globus et Locus si propone di sviluppare delle prassi adeguate alla svolta epocale prodotta dalla glocalizzazione, realizzando progetti e ricerche su questo fenomeno, in stretta sinergia con i suoi soci e tramite alleanze con istituzioni e centri studi in tutto il mondo.

Da questa mission deriva la natura della membership dell'Associazione, composta da istituzioni a carattere prevalentemente glocal, diverse per ruolo, dislocazione territoriale e funzioni: università, camere di commercio, regioni, fondazioni di origine bancaria, enti locali.

La consapevolezza che i processi di globalizzazione mutano la morfologia dei tradizionali sistemi politico-economici è alla base del pensiero e dell'azione di Globus et Locus.  Il cambiamento dei paradigmi organizzativi del mondo e della società glocal, infatti, hanno posto l’uomo di fronte a una serie di importanti trasformazioni di natura economica, istituzionale e culturale.

Su queste tematiche, Globus et Locus sviluppa molteplici attività politico-culturali, lungo tre filoni di riflessione e di azione: governance e istituzioni; popoli e società civile; cultura politica di riferimento per gli attori glocali.    

In considerazione del valore del lavoro svolto, nel dicembre 2009 la Fondazione Agnelli ha scelto di trasferire a Globus et Locus il Centro Altreitalie, la struttura diretta da Maddalena Tirabassi e impegnata, con il sostegno della Compagnia di San Paolo, nello studio delle migrazioni italiane nel mondo.  

3, via Brisa - 20123 Milano - Italy | T. (+39) 02 86 34 95  | F. (+39) 02 86 45 77 54 

info@globusetlocus.org