Post-moderno, architetture e migrazioni. Colloquio con Peter Carravetta

 Mercoledì 26 giugno alle ore 16,30, Sala dello Zodiaco, Castello del Valentino.

Diminuisci dimensioni testoAumenta dimensioni testo Bookmark and Share
Peter Carravetta, della Stony Brook University, terrà una conferenza su Post-moderno, architetture e migrazioni.
 
Parteciperanno:
 
Gianni Vattimo
Giovanni Durbiano, Politecnico di Torino
Maddalena Tirabassi, Centro Altreitalie
 
A partire da una riflessione generale sugli aspetti ormai noti dell'epoca postmoderna - marcata da profonde crisi del sapere, della filosofia, e delle ideologie - l'autore propone un dialogo su quattro argomenti di immediata rilevanza: globalizzazione,
migrazione, abitazione, sorveglianza, e sul loro intrecciarsi nel determinare le reali possibilità di mantenere, o ripensare, le prospettive per una società democratica.
 
Il migrare, Peter Carravetta sostiene nel suo recente saggio Sulle tracce di Hermes, non è epifenomeno socioeconomico (come viene tipicamente considerato nell'epoca degli stati-nazione) ma aspetto intrinseco, antropologicamente e filosoficamente parlando, di homo humanus, cioè homo viator, è ontologicamente parte di homo sapiens… ed è qui che l'idea di domus, di habitat entra in scena, e dove l'architettura ci potrebbe dimostrare che in effetti l'ossessione con i monumenti o palazzi millenari o eterni nasce da un rifiuto di accettare (o da esigenza di esorcizzare) la transitorietà, la metamorfosi costante.
 
Per quello che riguarda le migrazioni, uscire dal determinismo economico-giuridico invita a ripensare-rimette in discussioni gli
stessi paradigmi che hanno accompagnato la lettura delle mobilità, come ad esempio il localismo, in cui le radici sono sovrastimate, ma anche aprire a una nuova interpretazione delle mobilità in cui il migrante diventa “l’altro necessario per ogni definizione del sé o dell’identità socociopoltica… abbassando (così) la soglia del sospetto”.

 

3, via Brisa - 20123 Milano - Italy | T. (+39) 02 86 34 95  | F. (+39) 02 86 45 77 54 

info@globusetlocus.org